Piante da frutto particolari

asimina-21

In questa particolare categoria abbiamo raccolto delle piante da frutto che si usano come alimento ma anche per bellezza. Il melograno, ad esempio, si raccoglie ad ottobre ed è ricco di nutrienti, ma anche molto bello da vedersi tutto l'anno (non soffre il freddo in quanto perde le foglie ma mantiene il frutto). Una leggenda narra che per fine anno mangiare il melograno porti fortuna per l'anno che verrà...
Fico: pianta che cresce spontanea nelle zone del mediterraneo dal clima mite. Molte sono le varietà di fico domestico, il frutto si presta sia al consumo diretto che per l'essicazione.
Nasci: originario della Cina, il suo nome significa "pera". Il frutto (si mangia ad agosto e settembre) è di forma rotonda e appiattita simile ad una mela, mentre il sapore della polpa è simile al gusto della pera, riconoscibile dagli altri frutti per la sua caratteristica punteggiatura sulla buccia di colore dorato-bronzato che lo rende unico. Buonissimo in macedonia ma anche come decorazione per le crostate (provate la nostra ricetta con nasci ed altri frutti di stagione).
Nocciolo: il suo frutto, la nocciola, è uno dei prodotti tipici italiani più amati (sicuramente la più famosa è quella del Piemonte usata per fare la Nutella). Particolarmente utilizzate per le loro proprietà benefiche, hanno un ruolo importante nella preparazione di ricette sia dolci che salate (la maturazione dura tutto il mese di settembre).
Mandorlo: pianta arborea originaria della Cina, predilige un clima mite in quanto fiorisce molto presto ed i fiori se dovessero essere danneggiati dal freddo non produrrebbero frutti. Molto importante in cucina, per ricette dolci e salate.